Chi siamo

AGMSI

Nel 1939 la Dott.ssa Martha Nicati, specialista in malattie polmonari, ebbe la magnifica idea di proporre una “GIORNATA DEL MALATO” scegliendo la prima domenica di marzo quale data per la sua ricorrenza. Organizzata a Leysin dal 1939, la manifestazione viene riconosciuta nel 1943 in tutta la Svizzera. Da allora, la giornata viene celebrata annualmente promuovendo buoni rapporti tra i malati e persone sane, favorendo la comprensione per i loro bisogni e riconoscendo l’attività di tutti coloro che si impegnano professionalmente o volontariamente a favore dei pazienti.

Nella Svizzera italiana la «Giornata del Malato» viene organizzata ogni anno dall’AGMSI, offrendo ad ogni edizione la possibilità di approfondire un tema particolare legato alla salute e al benessere dei malati. 

La nostra storia

La prima domenica di marzo, in tutta la Svizzera, è la giornata dedicata al malato: ufficialmente è così da 70 anni; dal 1943, cioè, quando – in pieno periodo bellico – fu costituita ufficialmente a Berna l’Associazione Giornate del Malato. L’iniziativa, infatti, va attribuita alla Dott.ssa Martha Nicati, specialista in malattie polmonari che a Leysin, frequentando quotidianamente pazienti affetti da tubercolosi, maturò l’esperienza che la confrontava con una duplice sofferenza, quella indotta dalla tubercolosi, rispettivamente quella determinata dalla solitudine nella quale i pazienti trascorrevano le loro giornate, sperando nella guarigione. Specie sul finire dell’inverno, profilandosi ormai la primavera, quindi la bella stagione, i malati soffrivano ancor più marcatamente dal profilo psicologico.

Così, alfine di creare attorno a costoro almeno qualche ora di atmosfera serena e pensando al bisogno di solidarietà nei confronti di chi soffre, la Dott.ssa Martha Nicati decise di organizzare – la prima domenica di marzo – una “GIORNATA DEL MALATO”.

A sud delle Alpi, già nel 1941 un piccolo comitato aveva richiesto la collaborazione delle scolaresche per sottolineare (con disegni, lavori manuali e lettere) la particolare manifestazione indetta la prima domenica di marzo.

Nel 1976 fu costituita ufficialmente l’Associazione Giornate del Malato della Svizzera Italiana (AGMSI).

Questo ente, in collaborazione con l’associazione nazionale, coordina le manifestazioni annuali in tutte le regioni del Ticino grazie a gruppi attivi nei settori operativi: Luganese, Mendrisiotto, Bellinzonese, Locarnese, Valle Maggia, Grigioni Italiano, Riviera, Blenio e Leventina.

Ogni anno, per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla malattia in generale e sulle sofferenze degli ammalati, il comitato centrale sceglie un tema che costituirà il filo conduttore della “Giornata del Malato”. Visite negli istituti di cura, concerti, conferenze e donazioni e tanto altro ancora, vengono coordinati e promossi tramite l’AGMSI che ha lo scopo primario di dare assistenza morale a chi soffre.

Queste nostre iniziative richiedono tempo e impegno personale, l’AGMSI ha bisogno del vostro sostegno per poter continuare a svolgere la propria attività.

Comitato

Ufficio presidenziale

  • Athos Pedrioli, Presidente
  • Anna De Benedetti, Vice Presidente
  • Katia Camozzi, Segretariato
  • Stefano Cutunic, Cassiere

Altre cariche

  • Gian Paolo Caligari, Revisione
  • Marco Marzorati, Revisione
  • Piergiorgio Donada, Presidente onorario

Responsabili regionali

  • Bellinzona: Vittorina Franchini
  • Blenio: Gaby Benzonelli
  • Gambarogno: Armida Bulotti
  • Grigioni Italiano: Bianca Galli
  • Leventina: Natalie Morisoli, Silvia D’Odorico
  • Lugano: Renata Tunesi
  • Mendrisio: Bianca Pusterla
  • Riviera: Renata Fondrini
  • Valle Maggia: Duilio Giacon, Nadia Rianda

AGMSI

Associazione giornate del malato della Svizzera Italiana

Contatti

Parco Maraini
Via Massagno 36
6900 Lugano

Telefono: 091 / 910 33 11

 

AGMSI

Associazione giornate del malato della Svizzera Italiana


Parco Maraini
Via Massagno 36
6900 Lugano

Telefono: 091 / 910 33 11